Vincere non basta. Adesso la Coppa.

Bologna – Romagna 28-29 (15-14)

Bologna: Leban, Garau 4, Gherardi 5, Savini 8, Argentin 4, M. Tedesco 1, De Notariis 3,  Bonassi 3, Santolero, Mula, Patelli, Cacciari, Nascetti, Vita Finzi,  . All. G. Tedesco.

Romagna: M. Rossi, F. Tassinari 2,  D. Bulzamini 9, Cavina 2, Ceroni, Dall’Aglio 6,  Ceso 2,  Resca 1, Nardo, Garavina 2, Man. Folli 1, G. Bulzamini 3, Da. Tassinari. Sami. All. Do. Tassinari.

Arbitri:  Zendali - Riello

San Lazzaro. Il risultato che arriva dall’Abruzzo dove Città Sant’Angelo supera nel finale Carpi (30-28 ma si era 21-24 a dieci dalla fine), toglie interesse alla sfida del pala Yuri. Il Romagna va così in campo già rassegnato al terzo posto, ma conquista ugualmente il successo uscendo alla distanza.  Tassinari fa ruotare tutti i  giocatori a disposizione pensando anche alle finali di Coppa Italia in programma fra una settimana. La partita resta in equilibrio fino a metà primo tempo, poi i padroni di casa allungano con i gol di Bonassi e Garau (12-6). Nel finale arriva la reazione del Romagna che riesce a chiudere col minimo svantaggio. L’inizio di ripresa è ancora dei bianconeri che con Gianni Bulzamini e Dall’Aglio (3 reti a testa) ribaltano il risultato (18-21). Bologna però non molla e recupera negli ultimi cinque minuti (da 24-27 a 28 pari). A decidere è la rete di Dall’Aglio a quindici secondi dalla fine

Categoria News: 
Serie A

Share this post